I ricercatori

Ricercatore IEO

I talenti della Ricerca – Maria Conti

Maria Conti è ricercatrice presso il Centro Cardiologico Monzino nell’Unità di Biologia Cellulare e Molecolare Cardiovascolare, grazie a una borsa di studio finanziata dalla Fondazione IEO-MONZINO. Il suo progetto di occupa di studiare il ruolo fisiologico di PCSK9 e la sua implicazione nelle patologie cardiovascolari. 

  • Come sei diventata una ricercatrice?

Mi sono laureata in Biotecnologie del farmaco all’Università degli Studi di Milano e durante il tirocinio mi sono avvicinata al mondo della Ricerca. Mi affascina molto come su tanti meccanismi fisio-patologici ci sia ancora tanto da studiare e da scoprire. 

  • Come ci si sente quando si scopre qualcosa di nuovo?

Scoprire qualcosa di nuovo, raggiungere dei piccoli risultati nella tua ricerca mi da l’entusiasmo necessario per affrontare le giornate più difficili. Parte della vita in laboratorio è 

  • Quanto è importante la condivisione dei risultati nel tuo lavoro?

La parte fondamentale della mia giornata è caratterizzata dallo studio della letteratura, dall’attività sperimentale e dalla condivisione dei risultati ottenuti. Dal mio punti di vista condividere i risultati delle ricerche permette di ottenere un punto di vista diverso e ciò mi arricchisce sia dal lato umano che professionale. 

  • Quanto è importante il sostegno dei nostri donatori?

Sostenere la Ricerca significa contribuire concretamente alla conoscenza della malattia, con tanti risvolti positivi per i nostri pazienti. In questo il sostegno dei donatori è di fondamentale importanza. 

Mi affascina l’idea di poter studiare meccanismi fiosio-patologici che sono tuttora da comprendere e grazie al sostegno dei nostri donatori possiamo farlo. 

Maria Conti, ricercatrice Monzino

Un mattone per la Ricerca