I ricercatori

I talenti della Ricerca – Daria Manganaro

Daria Manganaro è una giovane ricercatrice che, grazie alla borsa di studio finanziata dai donatori della Fondazione IEO-CCM, lavora ad un progetto che si occupa di caratterizzare gli step molecolari che determinano l’insorgenza e la diffusione del cancro al colon. 

  • Come sei diventata una ricercatrice?

Da quando sono entrata in laboratorio per la prima volta non ho mai smesso di fare Ricerca. Ora lavoro in IEO grazie a una borsa di studio della Fondazione IEO-CCM. La Ricerca è un percorso di continuo apprendimento ed è stata proprio questa voglia di apprendere a spingermi a diventare una ricercatrice.

  • Ci racconti una tua giornata tipo?

Non esiste davvero una giornata uguale all’altra all’interno di un laboratorio. La biologia è variabilità, questa è la sua bellezza e il motivo per cui ogni esperimento va ripetuto molte volte prima di arrivare a un risultato. 

  • Quanto è importante avere fiducia nella Ricerca?

Per chi si occupa di Ricerca la fiducia nel progresso è fondamentale. La strada che porta a raggiungere dei risultati nella Ricerca oncologica è fatta di tanti sacrifici ma anche di molte gioie: la gioia nel capire come condurre un esperimento, nel trasmettere la tua conoscenza agli studenti e la gioia nell’accorgerti ogni giorno di come le domande che ti poni siano sempre più intriganti. 

  • Quanto è importante il sostegno dei nostri donatori?

Ciò che rende non solo possibile, ma soprattutto efficace la Ricerca è la continuità. Ringrazio davvero i donatori che attraverso la Fondazione IEO-CCM sostengono il mio lavoro. Il sostegno dei donatori è ciò che dà a me, e a molti altri ricercatori come me, il tempo e la continuità necessari per poter portare avanti i nostri progetti. 

Grazie al sostegno dei donatori riusciamo ad avere il tempo e la continuità necessari per portare avanti i nostri progetti. 

Daria Manganaro, ricercatrice IEO

Un mattone per la Ricerca