Progetto di ricerca

Home / Progetti di ricerca / La Ricerca dell’immunità: lo IEO in prima linea

COVID-19

La Ricerca dell’immunità: lo IEO in prima linea

Nell’ambito dell’emergenza COVID, l’Istituto Europeo di Oncologia scende in campo per sviluppare un importante progetto di ricerca scientifica: insieme al Mount Sinai di New York e all’Università di Pavia, i ricercatori IEO hanno messo a punto un test sierologico per la ricerca di anticorpi anti Sars-CoV-2. Le domande prioritarie a cui si vuole dare una risposta sono: quanto è protetto chi è già guarito da coronavirus? E quante probabilità ha di reinfettarsi?
Si partirà da un campione composto da pazienti e personale sanitario IEO di 5.284 soggetti nei 4 mesi dello studio (per un totale di oltre 12.800 tamponi, 24.500 test sierologici) e i dati raccolti saranno utilizzati per stimare la probabilità di reinfezione da Sars-CoV-2 in soggetti con anticorpi e quindi già entrati in contatto con il virus: un dato fondamentale per determinare il grado di protezione dei soggetti precedentemente infettati e la sua durata. Il laboratorio di ricerca IEO potrà analizzare tamponi e sieri effettuati anche in altre strutture (attualmente in via di definizione) che parteciperanno allo studio: i risultati della ricerca saranno messi a disposizione di tutta la comunità scientifica e delle istituzioni in una logica open source e condivisione dei dati ottenuti.
L’obiettivo finale è che il progetto possa diventare un modello di riferimento nell’ambito della comunità scientifica che induca altri laboratori di ricerca ad attivarsi, affiancandosi al lavoro delle istituzioni sanitarie pubbliche.

Un mattone per la Ricerca